ы
Какие эффективные уколы при радикулите
О сайте

Лазерная помпа для простаты

Самое лучшее
Публикации
Лазерная помпа для простаты
|| 17 March 2015, 07:40

La chirurgia protesica per il trattamento del deficit erettile ha subito variazioni significative nel corso degli ultimi  30 anni dalla sua introduzione e rappresenta oggi un mezzo sicuro ed efficace di trattare gli uomini con disfunzione erettile.

Selezione dei pazienti
I pazienti che tentano, ma non amano o non riescono a ottenere risultati soddisfacenti con la terapia orale (Viagra ect..), Muse, prostaglandine intracavernose , possono prendere in considerazione la chirurgia protesica.

È importante che tutti i pazienti siano adeguatamente istruiti preoperatoriamente in merito ai rischi e ai benefici della procedura.

Questa discussione dovrebbe riguardare il funzionamento, la frequenza e le conseguenze di potenziali complicazioni e una discussione sulle aspettative del paziente dopo l'intervento.

I pazienti sono informati che la protesi permetterà loro di raggiungere una erezione rigida quando desiderano un raspporto.

 Quale tipo di protesi
Le protesi del pene possono essere suddivise in due categorie principali, malleabile o semi-rigida e gonfiabili o idrauliche.

Queste ultime possono  essere composte da 2 o tre componenti (cilindri, pompa, serbatoio). Il modello più utilizzato è la protesi peniena gonfiabile a 3 componenti.

Modelli malleabili solo occasionalmente sono applicate oggigiorno, poiché i dati recenti di letteratura confermano l’eccellente profilo di longevità e sicurezza dei dispositivi gonfiabili.

L’uso di protesi malleabili dovrebbe essere evitato nei pazienti ad alto rischio di  erosione, come i medullo-lesi, i pazienti diabetici, così come negli uomini che hanno avuto l'irradiazione del pene.

Figura 1:protesi malleabile

Le protesi peniene malleabili hanno un guscio esterno con un nucleo centrale di metallo o di plastica. Queste protesi producono una costante rigidità peniena. Il vantaggio principale di questi dispositivi è la loro facilità di impianto, mentre gli svantaggi sono un pene sempre rigido ( o meglio semirigido) che  crea difficoltà di occultamento, e un aumentato rischio di erosione.

Storicamente, i dispositivi gonfiabili sono divisi in due classi i tricomponenti e i bicomponenti.

L’ Ambicor AMS ad esempio è una protesi bicomponente ideale per gli uomini con una buona destrezza che vogliono un dispositivo semplice da usare.
L’Ambicor AMS è una protesi gonfiabile costituita da una coppia di cilindri impiantata nel pene, e una pompa impiantata nello scroto. Basta spremere la pompa per gonfiare i cilindri (erezione) e piegare il pene per svuotare la protesi.

Figura 2: protesi Ambicor AMS

Figura 2: protesi Ambicor

La compressione della pompa determina il trasferimento di liquido dalla parte posteriore dei cilindri nella parte centrale con conseguente rigidità.

Per sgonfiare il dispositivo, è sufficiente piegare la protesi verso il basso per sei a dodici secondi e poi rilasciarlo. Questo fa sì che le valvole del serbatoio si aprano, permettendo al liquido di ritornare nella parte posteriore dei cilindri, lasciando il pene flaccido.

I vantaggi sono:

  • Semplice da usare
  • Veloce e semplice fase di sgonfiamento
  • Flaccidità più naturale rispetto alle protesi semirigide
  • Poco evidente all'interno del corpo

Gli svantaggi sono:

  • Richiede una certa destrezza manuale
  • Possibilità di perdite o malfunzionamenti
  • Flaccidità non naturale come una tricomponente

Uno studio ha evidenziato quanto segue sulla soddisfazione dei pazienti con AMS Ambicor:

Soddisfazione dei pazienti:

·        92% consiglierebbe ad altri il dispositivo

·        96% rifarebbe subito la procedura di nuovo

per quanto riguarda la soddisfazione delle partner:

·        93% è lieta che il partner si sia sottoposto all’impianto di protesi

·        90% lo consiglierebbe ad altre coppie

·        89% riferisce di trovare il rapporto sessuale piacevole con il dispositivo

 

Le protesi peniene gonfiabili tricomponente hanno cilindri accoppiati, una piccola pompa scrotale, e un grande serbatoio del fluido di volume (che si posiziona in addome).

Attualmente la protesi tricomponente AMS 700CX  è il dispositivo da me più utilizzato poiché presenta anche il vantaggio di essere rivestito con una miscela di antibiotici (rifampicina / minociclina). Non è chiaro in questo momento, se questi rivestimenti davvero possano ridurre l'incidenza delle  infezioni nella popolazione dei pazienti con protesi del pene ma la prudenza consiglia il loro utilizzo.

Figura 3 AMS 700 CX

La protesi del pene tricomponente AMS 700CX  offre una erezione più naturale   e  una maggiore flaccidità rispetto alle bi componenti  o alle  protesi malleabili. Ciascuna protesi AMS 700 è costituita da un serbatoio impiantato nell'addome, una pompa posta nello scroto e un paio di cilindri impiantati nel pene. L'intero dispositivo è completamente nascosto nel corpo. Durante l'intervento chirurgico, il serbatoio viene impiantato nel basso addome, la pompa viene posizionato nello scroto e le due cilindri sono impiantati nei corpi cavernosi (la camera del pene che, quando si riempie di sangue, produce normalmente l'erezione). Tutta la procedura può essere eseguita mediante un unico piccolo accesso di 2 cm a livello peno-scrotale al fine di ridurre al minimo il danno estetico. Il sistema viene riempito con soluzione salina sterile e i tubi di raccordo vengono collegati a formare un sistema chiuso, completamente nascosto nel corpo. Per gonfiare il dispositivo e raggiungere l'erezione basta spremere la pompa più volte, questo fa sì che la soluzione salina passi dal serbatoio, attraverso il tubo  nei cilindri posti nei corpi cavernosi creando una rigidità ottimale per la penetrazione. A fine rapporto  è sufficiente premere la valvola di sfogo della pompa per sgonfiare il dispositivo.

La AMS 700 è l'ideale per un uomo con una buona destrezza fisica e mentale che vuole un aspetto più naturale dell'erezione e uno stato più naturale a pene flaccido ( situazione che una protesi a uno o due componenti non può fornire).

I vantaggi dell’ AMS 700

  • Erezione naturale  
  • Espande la circonferenza del pene
  • Protesi più morbida e tollerabile rispetto a una bicomponente o semirigida
  • Completamente nascosta all'interno del corpo

Svantaggi dell’ AMS 700

  • Richiede una certa destrezza manuale
  • Possibilità di perdite o malfunzionamenti

I pro e i contro delle varie tipi di protesi  dovrebbe essere spiegato dallo specialista al paziente per consentirgli di effettuare una scelta consapevole.

Verificare che il paziente abbia aspettative realistiche prima di procedere con la chirurgia protesica è essenziale per ottenere elevati profili di soddisfazione post-operatoria;  in particolare bisogna illustrare dettagliatamente al paziente il funzionamento dei vari tipi di protesi e le complicanze possibili.

 Complicazioni legate al posizionamento delle protesi peniene
Le complicazioni post-operatorie della chirurgia protesica del pene non sono comuni e includono l’ infezione dell'impianto, il guasto di un componente, l'erosione del dispositivo, la migrazione del serbatoio, e l’auto-attivazione L'infezione si verifica in circa il 2-3% dei primi impianti; l’infezione e la successiva rimozione del dispositivo possono comportare la perdita di lunghezza del pene, e l'impossibilità di eseguire qualsiasi ulteriore chirurgia protesica. A seguito di impianto, i tempi per la presentazione dell’ infezione varia a seconda dei batteri coinvolti. Le infezioni da batteri virulenti e aggressivi si  presentano nei primi giorni o settimane dopo l'intervento chirurgico con febbre, dolore e gonfiore. Quando si verifica l'infezione della protesi il trattamento standard è la terapia antibiotica e la rimozione di tutta la  protesi;  il re-impianto di un altro dispositivo potrà avvenire alcuni mesi più tardi.

La percentuali di re-interventi a 10 anni è del 15% .   

Soddisfazione
La soddisfazione del paziente è una questione complessa ed è legata a fattori diversi come il  dolore post-operatorio, le complicazioni post-operatorie, i risultati cosmetici, funzione della protesi, la facilità d'uso e l'accettazione da parte della partner.

Le protesi del pene offrono al paziente un livello molto alto di soddisfazione rispetto alle altre forme di trattamento della DE .

I ritengo che un eccellente counseling pre-operatorio al fine di garantire che il paziente abbia aspettative realistiche è essenziale per un esito soddisfacente.  

Gli impianto di protesi peniena hanno il più alto tasso di soddisfazione tra tutte le opzioni di trattamento per la disfunzione erettile secondo i rapporti pubblicati. Da diversi studi emerge che circa il 70-90% degli uomini e oltre il 70% delle partner siano pienamente soddisfatti.    

Источник: http://www.ivanomorra.com/page.do?id=63